Back to Blog

Nel post di qualche giorno fa ho cercato di spiegarvi cos’è MusiCommunication e ho concluso il post con un esempio di e-mail che è meglio non inviare ad un’Agenzia di Booking.
Ve la riporto:

“Ciao, siamo i XXXX facciamo metalcore e suoniamo da parecchi anni. Scusa se ti rompo le palle ma vogliamo presentarti il nostro progetto. Siamo musicisti con le palle e abbiamo in attivo già due dischi e organizzato un tour in inghilterra di 15 date che parte a breve, ma ora vogliamo portare la nostra musica anche in italia. Zio siamo bravi, ti allego il link youtube per ascoltare il nostro singolo di maggior successo. Ciao XXX”

Io non sono molto per le formalità, ma se devi presentarti a chi non ti conosce, è il caso di usarle.

Magari eliminiamo il “Ciao”, e termini da strada, e sostituiamolo un Buongiorno/Buonasera, non sapete chi ci sarà dall’altra parte del computer a leggere la vostra mail. Poi aggiungiamo anche un “Alla c.a.” (cortese attenzione n.d.r.) “di/del” ed inserite a chi è rivolta la comunicazione; se conoscete il nome inserite il nome, se non sapete a chi intestarla, intestatela al “Direttore Artistico” se si tratta, ad esempio, di un Locale, altrimenti non intestatela e continuate ad utilizzare un tono formale.
Cercate di spiegare brevemente, il vostro progetto musicale ed allegate tutto il materiale possibile come: link ai vostri Social Network, Biografia, link a portali come soundcloud, dropbox o il vostro EPK, e tutto quanto necessario per valutarvi.
Evitate di vantarvi di tour esteri se poi chiedete ed elemosinate delle date in Italia; siete così bravi a trovare date all’estero e non siete in grado di trovarne nel vostro paese?
Non presentatevi ad un’agenzia di Booking, parlando male dell’agenzia di Booking che vi sta seguendo; non ci fate una bella figura, quello che stai dicendo a me, magari un giorno lo dirai di me ad un altro collega.
Non vantatevi di essere fenomeni, se lo foste, la mail di contatto l’avreste ricevuta e non inviata.
Allegate sempre tutti i vostri riferimenti di contatto ed utilizzate un indirizzo di posta elettronica che controllate spesso. Più di una volta mi è successo di rispondere a delle email e ricevere un feedback dopo settimane.
Se avete un Manager, o un’agenzia che vi sta seguendo, le richieste di cambio agency o altro, devono essere trasmesse da loro e non da voi direttamente, si sentirebbero sminuiti. Tirate fuori il coraggio e parlategli degli eventuali problemi che avete e valutate assieme come muovervi.
Evitate di continuare a sollecitare una risposta, non siete gli unici musicisti che vi proponete, di solito i tempi di risposta sono di circa tre mesi.
Informatevi sull’agenzia alla quale volete proporvi, potrebbe non essere quella giusta per voi.

Quindi, ricapitolando:

– Educazione;
– Professionalità;
– Link e materiale del vostro progetto;
– Inserire i vostri riferimenti di contatto;
– Consultatevi sempre con il vostro Manager;
– Non sollecitate con tempestività una risposta;
– Informatevi sull’agenzia alla quale volete proporvi;

Bene rockers, credo sia tutto. E voi, cosa ne pensate?

Stay Rock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *